European Patent Office: un edificio storico che si distingue per le sezioni HISTAR®

Il nuovo European Patent Office (EPO) nel quartiere di Rijswijk, nei Paesi Bassi, raggiunge 107 metri e svetta nel cielo della citta di L'Aia. Questo edificio storico in audace stile contemporaneo e con un'infrastruttura moderna e sostenibile sostituisce l'edificio della torre del 1973, che precedentemente ospitava l'EPO. Le sezioni in acciaio ad alta resistenza HISTAR® di ArcelorMittal sono state selezionate per le colonne e la struttura metallica.

Informazioni dettagliate

È tempo di cambiare

Dopo diversi decenni di utilizzo, l'edificio dell'EPO mostrava segni di usura dovuti all'invecchiamento e al clima ventoso e piovoso. La decisione di costruire nuovi uffici dell'EPO è stata il risultato di una ferma risoluzione volta a fornire al personale un ambiente di lavoro all'avanguardia, sostenibile e che simboleggiasse l'impegno dell'EPO a promuovere l'innovazione in Europa.

Il nuovo EPO è composto da due edifici, denominati New Main e New Hinge. Il New Main è la più grande struttura in acciaio mai costruita nei Paesi Bassi, con 10.000 tonnellate di acciaio. Dietro questo grattacielo e collegato da un corridoio si trova il New Hinge a quattro piani, che ospita un'estensione del ristorante, otto sale riunioni e una nuova area fitness.

Vetro, acciaio, piante e colore sono le caratteristiche di spicco del nuovo design. L'acciaio è stato scelto in quanto consente una costruzione rapida e relativamente silenziosa, il suo peso leggero offre vantaggi rispetto al calcestruzzo oltre che una maggiore flessibilità nella pianificazione dello spazio.

Un progetto architettonico su larga scala

Famosi architetti, quali Jean Nouvel e Diederik Dam, volevano creare un fiore all'occhiello di grandi proporzioni con una specifica astrazione geometrica. La forma slanciata di questo edificio per uffici di 27 piani e di 85000 metri quadrati consente alla luce di attraversarlo, inducendo un senso di trasparenza mentre sembra fluttuare senza sforzo come parte del cielo. Con la sua facciata a doppi vetri, i 100.000 metri quadrati di vetro diventano la sua caratteristica distintiva mentre assumono il colore del cielo grazie ad un colore trasparente e leggermente iridescente.

L'ingresso si materializza come un grande baldacchino d'acciaio che digrada nell'acqua. Su entrambi i lati, le bandiere di 38 membri dell'EPO fluttuano in alto sull'acqua e si riflettono a diverse altezze nel vetro per l'intera lunghezza della facciata. La hall è inondata di luce naturale fino a sei metri di altezza e lungo tutto il suo perimetro, mentre le aree di attesa e un bar si trovano a livello dell'acqua. I piani degli uffici sono a pianta aperta, lineari e ortogonali rispetto al cielo. Le lunghe prospettive del corridoio centrale si aprono su uno spazio vuoto: l'orizzonte.

Nel 2019, l'EPO ha ricevuto il premio internazionale per il "Best Tall Office Building" dal Council on Tall Buildings and Urban Habitat.

Struttura in acciaio con sezioni in acciaio ad alta resistenza di ArcelorMittal

Oltre alla necessità di flessibilità e alla voluta trasparenza della facciata, la scelta di un telaio in acciaio è stata motivata anche dal desiderio di ridurre il peso della costruzione e dal bisogno di erigere in modo efficiente un edificio di 27 piani in un sito con spazio limitato.

Al fine di massimizzare la capacità di carico e limitare il peso della struttura, gli acciai HISTAR® ad alta resistenza di ArcelorMittal sono stati la soluzione scelta per alcune delle sezioni europee che formano le colonne e altri componenti strutturali. Le qualità HISTAR® combinano l'elevata resistenza con un'eccellente tenacità a basse temperature e un'eccezionale saldabilità, ideale per edifici a molti piani come l'EPO.

Sei capriate principali di circa 52 tonnellate formano la spina dorsale della struttura portante principale. Sui cinque piani inferiori, tre singole colonne HD lunghe 22 metri sono state saldate insieme per formare colonne che consentono un trasferimento ottimale della potenza alle fondamenta. 

Steligence® Fabrication Center ha fornito 3300 tonnellate di colonne primarie doppie e triple di HD 400x1086 in HISTAR® 355 e 700 tonnellate di singole colonne di HD secondarie in HISTAR® 355. Queste sezioni sono state utilizzate per formare le colonne e le capriate di 6 m di altezza e 18 m di lunghezza.

La struttura secondaria e il telaio sono stati realizzati con 3000 tonnellate di HISTAR® 355 e HISTAR® 460.

L'intera struttura è posizionata su 1250 pali di fondazione su una base di cemento. Le basi includono sei piastre di base in acciaio, da 16 tonnellate ciascuna, al fine di distribuire uniformemente il carico sulle fondamenta. Le grandi capriate principali sono state portate al cantiere di notte con mezzi di trasporto speciali e montate in posizione con una gru mobile da 300 tonnellate.

Un modello per un edificio per uffici sostenibile

Il design dell'edificio pone una forte attenzione alla sostenibilità, al fine di avere un impatto minimo sull'ambiente e condizioni interne sicure e confortevoli per il personale e i visitatori. L'EPO ha stabilito che i requisiti di prestazione energetica del nuovo edificio dovessero essere più efficienti del 20% rispetto a quelli stabiliti dai Paesi Bassi, nell'ambito del suo impegno a rispettare la legislazione dell'UE. Per garantire questo tipo di sostenibilità, i requisiti per l'edificio includevano i criteri del BREEAM-NL dei Paesi Bassi e i metodi di valutazione ambientale BNB tedeschi.

Le caratteristiche sostenibili includono:

• La massimizzazione della luce naturale
• 16.000 lampade a LED che consentono di risparmiare 430.000 chilowattora all'anno
• Aria fresca proveniente dalla cavità tra le due facciate in vetro, che viene convogliata nel sistema di ventilazione e climatizzazione intelligente
• Pannelli solari fotovoltaici sul tetto che forniscono energia rinnovabile all'edificio
• L'acqua piovana viene raccolta e utilizzata per integrare l'approvvigionamento idrico convenzionale per i servizi igienici e per annaffiare piante e fiori
• 300 varietà vegetali coprono 2300 m2
• Un sistema di accumulo di energia termica per falda acquifera (ATES) riduce il consumo di energia primaria e le relative emissioni di CO2

Ulteriori dettagli

• Budget di 205 milioni di euro
• La costruzione è iniziata nel 2014 ed è stata completata nel 2018
• 156 m di lunghezza, 107 m di altezza e 24,7 m di larghezza da una facciata all'altra
• Sotto l'edificio si trova un parcheggio su due livelli
• L'edificio comprende un giardino pensile, uffici, strutture tecniche, servizi sanitari, un centro di formazione, sale riunioni, un angolo caffè, un ristorante, un' area sociale e negozi
• 1950 spazi di lavoro per il personale
• 198 fioriere sono state installate nella cavità di 8 metri tra le due facciate

Informazioni di progetto

  • Rijswijk/The Hague
  • Paesi Bassi
  • 2018
  • Architetti:
    Ateliers Jean Nouvel e Dam & Partners Architecten
  • Ufficio ingegneri:
    Zonneveld Ingenieurs, Rotterdam (struttura)
    Croonwolter&dros, RotterdamDeerns, Rijswijk (servizi di costruzione)
    Peutz, Zoetermeer (climatizzazione, sicurezza antincendio, e acustica)
  • Cliente:
    European Patent Office (EPO)
  • Appaltatore:
    Appaltatore generale: TBI Consortium New Main (J.P. van Eesteren and Croonwolter&dro)
    Fabbricante di acciaio: Rijndijk Construction (Andus Group)
  • Testo:
    Constructalia
  • Foto:
    ©Ronald Tilleman ©Ossip Van Duivenbode/Tutti i diritti spettano all'EPO