Risanamento delle dighe di Fouchy aTroyes²

Al centro dell'area metropolitana di Troyes si trova una rete di canali che si estende per circa 130 chilometri lineari. La presenza dei canali rende l'area una "piccola Venezia". Il progetto di riabilitazione delle dighe di Fouchy che proteggono Troyes è stato avviato a seguito di una valutazione della sicurezza effettuata nel 2011. La riabilitazione delle dighe è una delle ultime fasi di realizzazione. Il progetto prevede l'utilizzo del sistema di pareti combinate HZ®/AZ® di ArcelorMittal.

Setec Hydratec e GEOTEC, i progettisti del progetto, hanno scelto la soluzione di ArcelorMittal con palancole per le sezioni in cui un argine 2H/1V avrebbe invaso eccessivamente la sezione idraulica del fiume. Il consorzio VINCI Construction e LEDUC TP ha proposto e realizzato palancole moderne e ad alte prestazioni, utilizzando i profilati AZ 18-800 da 800 mm di larghezza per formare palancole autostabili. La soluzione si è dimostrata ottimale ed economica, soddisfacendo le esigenze della diga di Fouchy. Per limitare la deformazione delle parti più alte, il consorzio ha installato una cortina composta da profili HZ®-M. Questo materiale conferisce alla cortina la necessaria elasticità. Questo materiale conferisce allo schermo l'inerzia necessaria per limitarne la deformazione. 

Le palancole AZ 18-800 e i profili HZ-M sono stati prodotti in Lussemburgo con acciaio riciclato al 100%. Questo ha limitato le emissioni dovute al trasporto e l'impatto ambientale complessivo del progetto. 

²SolscopeMag n°16 da novembre 2020.

Migliorare la prevenzione delle alluvioni in Francia

L'associazione France Digues ha censito più di 6000 km di dighe in Francia. Le soluzioni in acciaio di ArcelorMittal vengono regolarmente scelte per progetti di ampliamento e rinforzo delle dighe.

 

Pubblicato: 31 ottobre 2023


Rinforzo della diga a St-Laurent-du-Var

Il Piano di prevenzione del rischio di alluvione (PPRI) per la bassa valle del fiume Var ha evidenziato la necessità di rivedere le difese contro le alluvioni della città di Saint-Laurent-du-Var. Ciò ha portato a una revisione del Programma d'azione per la prevenzione delle inondazioni (PAPI) per includere lavori che proteggeranno altri 1100 metri lineari della diga. I lavori proteggeranno quasi 2000 abitanti, una piccola area commerciale, strutture sportive e culturali e il centro della città.

Il rafforzamento della diga di Saint-Laurent-du-Var interessa entrambe le sponde. L'opera, che confina con la strada metropolitana 95, copre una distanza lineare di 1,6 km.

Il rinforzo utilizza una doppia parete di palancole per le sezioni dell'argine con una distanza sufficiente tra la strada e la diga. Per il muro di sostegno principale sono stati utilizzati profilati AZ 23-800 di lunghezza compresa tra 12,7 e 14,5 metri. Per il muro di ancoraggio si utilizzano sezioni AZ 18-800 di lunghezza compresa tra 2,5 e 7,5 metri. Il tipo di acciaio utilizzato è l'S355 GP, per un peso totale di 2315 tonnellate.


Testo:
ArcelorMittal Europe Communications
Constructalia

Immagini:
© ArcelorMittal Europe